mercoledì 5 novembre 2008

Focaccia pugliese, la morbidezza in tavola

Ebbene si, siamo tornate! Basterà questa ricetta dal risultato alto e soffice a perdonarci il cospicuo ritardo negli aggiornamenti? chissà!!! Intanto vi invitiamo a provarla, anche per coloro che non sono espertissimi nell'impasto, il successo e i risultati sono assicurati!!!

Ingredienti:

350 gr. di farina 00
150 gr di farina di semola di grano duro
8 pomodorini pachino
2 patate medie a pasta bianca (di quelle che si usano per fare gli gnocchi)
olio extra vergine di oliva
1 panetto di lievito di birra
aglio, origano, sale grosso

Preparazione:
per prima cosa mettere a bollire le patate con la buccia dopo averle lavate, in abbondante acqua salata. A cottura ultimata, passarle nello schiacciapatate ed unirle ai due tipi di farina e un pizzico di sale. Intanto a parte prepariamo il nostro lievito sciogliendolo in acqua tiepida con un cucchiaio di zucchero. Quando sulla superficie cominceranno a comparire delle bollicine, unirlo al resto degli ingredienti sulla spianatoia e lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo che dovrà lievitare per circa due ore. Aspettando che l'impasto raddoppi di volume, tagliamo a metà i pomodorini dopo averli lavati, questi andranno messi sulla nostra focaccia dopo che l'avremo stesa su una teglia ben oliata. Concluderemo aggiungendo un pizzico di origano e sale grosso.
In forno a 180° per circa 40 minuti.
Se ce la fate a resistere al profumo, lasciatela raffreddarla un po' prima di divorarla!

7 commenti:

Anna ha detto...

Una cosa che ho capito è che, ad essere vegetariani, si mangiano cose anche buonissime( a parte quel seitan o come cavolo si chiama)ma tutte di un calorico mostruoso :-)

il viandante ha detto...

Complimenti per il blog...siete davvero bravissime.
Se mi dite dove abitate, mi invitate a cena, giacché il viandante è sempre in giro e ha anche fame???

Un saluto gustoso!

Anna ha detto...

Certo che il viandante te lo ritrovi dappertutto!!!!!!!!!!
Ciao Michè, ti presento Rita e Marianna, due mie amiche in carne ed ossa. Singles, come te, e pure napoletane, come te. Vedete se può uscirci qualcosa :-))

Ecc, mo non m ricit ca song na capèra :)

il viandante ha detto...

Sì, Anna si na capera.
Comunque io sto qua!
Se Rita e Marianna vorranno invitarmi "dal vivo", lieto di essere loro ospite!
Piacere, Michele.
Per me può parlare la "capera Anna", che ha le referenze del caso!!!!

Fatevi vive, ragazze!!!! ;-)

rita ha detto...

uèuè.... ma se abbiamo la "benedizione" dell'Annaaaa .... Viandante, ti aspettiamo a fornelli accesi!!!!!!! :)) benvenuto in questo luogo di perdizione culinario ....... e un bacio alla sempre meravigliosa ANNA!!!!!!!!!

Anna ha detto...

Uè, qua le cuoche per caso battono la fiacca.....

Cuoche per caso ha detto...

Anna, ci siamo fatte attendere...ma hai visto che popò di ricetta paesana ti abbiamo pubblicato!!!