giovedì 16 ottobre 2008

World Bread Day 08 - Pane mediterraneo allo yogurt

Al nostro paese il pane si chiama lo PPPANO, una pronuncia ampia, di quelle che ti riempiono la bocca. Le forme tradizionali sono ENORMI ruote di tre kili, di quelle rassicuranti, di quelle che in casa non devono mai mancare ...... Le nostre nonne impastavano in madie enormi, dal forno uscivano 10, 20 forme di pane .... i nostri occhi di bambino cedevano a quella magia, se c'era il pane ... avevamo una certezza in più ......

Il pane mediterraneo allo yogurt è la proposta di cuoche per caso per il World Bread Day 08

Ingredienti
• 7 gr di lievito secco
• 1 cucchiaio di zucchero
• 2 vasetti da 150gr di yogurt bianco non dolce
• 3 cucchiai e mezzo di olio d'oliva
• 1 uovo
• 60gr di parmigiano grattugiato
• 150gr di farina di riso
• 500 gr di farina 00
• 1 cucchiaino di sale
• 1 cucchiaio di origano
• 100ml di latte tiepido
• ½ bicchiere di acqua tiepida

Sciogliere il lievito con un cucchiaio di zucchero in mezzo bicchiere di acqua tiepida. Lasciar riposare per un paio di minuti fino a che sulla superficie non compariranno delle bollicine. Intanto cominciamo a dar forma agli ingredienti. Versare in una terrina gli yogurt, un pizzico di sale, l'olio, il formaggio, l'origano e l'uovo e amalgamare bene. Aggiungere a pioggia i 150gr di farina di riso, la 00, il latte tiepido e il lievito ed impastare per circa 20 minuti fino a quando avremo ottenuto un composto ben amalgamato ed elastico. Mettere a lievitare in un luogo tiepido e a riparo da sbalzi di temperatura per un'ora.

Quindi prederemo la nostra pasta lievitata, la sgonfieremo e la lavoreremo sul 3rd World Bread Day hosted by 1x umruehren bitte aka kochtopf nostro piano di lavoro per poi metterna in una forma da plumcake imburrata. La lasceremo lievitare per una ulteriore ora o almeno fino a quando l'impasto avrà raddoppiato il suo volume.

Terminata la seconda lievitazione, spennelliamo la superficie del pane con dell'olio d'oliva e spolveriamo con una manciata di origano e di parmigiano e quindi inforniamo per circa un'ora e 20 minuti a 180°

Ecco, pronto da servire!!!! Un ringraziamento speciale a Juliana per l'idea e il supporto!!!

8 commenti:

Juliana ha detto...

Che dire? E' venuto stupendo e sembra buonissimo. Molto meglio del mio ;)
Beijos!!

marianna ha detto...

julie, era buonissimo te l'assicuro...ma senza i tuoi "consigli" non sarebbe mai venuto così!!! :) :) :)

Anna ha detto...

Ma voi due dovete essere impazzite: vi siete messe a fare il pane in casa????????????
Massaie perfette, di quelle di una volta: da sposare immediately.
In effetti avevo giusto un'ideuccia di farmi il pane da sola, sai, così, tanto per non annoiarmi :-))
Baci baci, siete due folli....

rita ha detto...

ANNNAAAAA .......Il sogno di ogni uomo è tornare a casa dopo una dura giornata di lavoro e trovare la propria mogliettina in grembiule dedita all'impasto ......UMMMM scrivo sotto il potente effetto delle esalazioni provenienti dal lievito di birra :-)))))))))))))))))

zorra ha detto...

Wonderful PPPANO! :-)

Mille grazie for your participation in WBD'08.

Elra ha detto...

Look very delicious, light and fluffy. Cheers, elra

Lien ha detto...

Molto buono! Proverei questa ricetta anch'io!

Cuoche per caso ha detto...

Elra and Lien we've just seen your recipes .... they're simply amazing!!